- Apicoltura Ribaditi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Prodotti
 
 
 
 
 
 

La propoli è una miscela di sostanze resinose,
le api la raccolgono sulle gemme d'alcune piante e la modificano con l'apporto di secrezioni salivari e di cera.

Le api utilizzano questo prodotto per rivestire le superfici interne dell'arnia e per chiudere eventuali fessure o fori,
per rendere immune la famiglia dalle malattie e per imbalsamare i piccoli predatori che si sono introdotti nell'alveare.
Si ottiene raschiando dai telai e dalle pareti dell'arnia oppure raccogliendola con apposite reti.
Al gusto è cerosa e pizzicante.

É insolubile in acqua, mentre è solubile in alcool e glicole.
Il colore varia dal giallo, al verdastro, al bruno scuro.

Proprietà

La Propoli è una sostanza complessa di cui non sono noti tutti i suoi elementi.
Le sue principali proprietà sono: antibiotiche e fungicida, anestetiche, cicatrizzanti, antinfiammatorie, disintossicanti,
antivirali ed antiparassitarie.

Come si usa

Molteplici sono gli usi della propoli.

Uso interno: come antibiotico e in tutta la patologia del cavo orale (propoli grezza 2 pezzetti al giorno masticati,
oppure com'estratto 20 gocce diluite in poca acqua).
Uso esterno: come disinfettante e cicatrizzante (propoli estratto, applicato direttamente).
Uso agronomico: come antibiotico e antiparassitario (soluzione alcolica diluita in acqua).

La propoli è inoltre impiegata in campo tecnologico come base per vernici.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu